L’EHG al SCaravan Salon 2018 di Düsseldorf

Il caravaning è di tendenza. Un trend che si può vivere a tu per tu al Caravan Salon di Düsseldorf 2018. Numerosi marchi dell’Erwin Hymer Group sono presenti alla più grande fiera del mondo per camper e roulotte, dando il loro contributo al motto del gruppo: “L’esperienza del tempo libero”. Per l’Erwin Hymer Group il Caravan Salon 2018 non è solo uno strumento di misura del presente, ma anche una pietra miliare per il futuro.

I numeri di per se dimostrano come Erwin Hymer Group non solo continui a partecipare alla alla caccia dei record dell’industria automobilistica ma anche come stia ampliando la propria fama. Con un totale di 61700 veicoli nell’anno finanziario 2017/2018, ha stabilito un nuovo record di vendite. Questo si riflette anche sul risultato: con un fatturato di 2,5 miliardi di euro, Erwin Hymer Group ha superato nuovamente il suo record di 2,1 miliardi di euro rispetto all'anno precedente.

Anche in Europa: successi e buone prospettive

Anche le prospettive per il futuro sono ottime. Gli esperti stimano che nel 2022 le immatricolazioni in Europa saliranno fino a circa 245.000 in confronto ad dati riportati del 2017, ovvero 189.000. Ci si aspetta una forte crescita in particolare nell’area europea meridionale.

EHG diventa globale

I numeri record di Erwin Hymer Group sono anche i primi risultati della strategia di internazionalizzazione del gruppo. Infatti, il caravaning non è di tendenza riservata all’ambito europeo. Con il solo marchio "Roadtrek", Erwin Hymer Group raggiunge una quota di mercato del 28% con i camper nel mercato nordamericano. Dall'acquisizione del produttore canadese di due anni fa, il numero di registrazioni è raddoppiato. In particolare i van pratici e facili da guidare- che tuttavia, non hanno niente da invidiare ai classici camper- riscuotono maggior successo tra i giovani nordamericani. “A casa un po’ ovunque” non è solo il motto del Caravan Salon 2018 di Düsseldorf, ma lo è in primis per l’Erwin Hymer Group.

Nuova pietra miliare: joint venture in Cina

Per garantire il successo a lungo termine, Erwin Hymer Group continua a portare avanti la propria strategia di internazionalizzazione. Così, al Caravan Salon 2018 di Düsseldorf, è stata annunciata la costituzione di una joint venture con il produttore cinese Loncen. Nel Regno di Mezzo, il caravaning è ancora agli inizi. Questo nuovo tipo di vacanza gode però di un forte consenso da parte delle autorità - sia in termini di sviluppo dell'infrastruttura, che di accordi più flessibili di gestione delle patenti. Attualmente, ci sono già enormi tassi di crescita e molti esperti ritengono che il mercato cinese del caravaning potrebbe diventare in pochi anni uno dei maggiori. . Con la joint venture, l’Erwin Hymer Group sta preparando il terreno per partecipare a questo sviluppo sin dalla sua fase iniziale.

Garantire il futuro attraverso l’innovazione

Visto che la filosofia di Erwin Hymer Group è quella di distinguersi dalla massa quanto di partecipare attivamente alla sua configurazione. Erwin Hymer Group Camp è stato infatti presentato come piattaforma per progetti di innovazione del marchio con partner esterni, come tra i quali spiccano università e rinomati istituti di ricerca.
I primi progetti dell’Innovation Camp celebrano il loro “debutto in società” al Caravan Salon. Tra questi, l’e.home coco di casa Dethleffs, Come primo camper alimentato elettronicamente, consentirà ai conducenti di auto elettroniche, di raggiungere elevate portate anche in fase di trazione.
Il concept di questo progetto di illuminazione degli autocaravan dell’Erwin Hymer Group è stato sviluppato dall’Innovation Camp. Poiché la luce influenza in modo significativo lo stato di salute, l’attenzione si è concentrata sull'adattamento della luce interna al bioritmo e alla luce naturale. Inoltre, è anche stata trovata una soluzione ottimale per le varie aree funzionali e di utilizzo di un camper: dalla toletta del mattino alla cucina, dall’illuminazione giusta durante la lettura alla visione della TV.

Ampio studio di mercato sulla “Cultura del caravaning” in Europa

Giusto in tempo per il Caravan Salon di Düsseldorf, l’Erwin Hymer Group ha presentato i risultati di uno studio sulla “Cultura del caravaning” in tutta Europa. All'inizio dell'estate del 2018 sono stati intervistati oltre 3.800 campeggiatori in merito ai loro desideri, abitudini ed esperienze. L’analisi mostra chiare differenze culturali circa la concezione di vacanza, come tuttavia anche molte somiglianze: infatti quasi tutte le nazioni preferiscono il Mediterraneo come destinazione e concordano anche sul fatto che la pulizia è il fattore decisivo nella valutazione degli spazi per il parcheggio. Mentre però inglesi e olandesi durante la vacanza in campeggio restano fedeli a una sola meta e vi trascorrono la vacanza in roulotte, gli italiani prediligono il camper e un viaggio con mete diverse. La durata media di una vacanza in campeggio è di sette giorni per gli inglesi e di quattordici per gli olandesi ma per i i francesi e svizzeri la situazione cambia ancora. Tuttavia esiste un punto in comune: soprattutto i campeggiatori sotto i 40 anni prendono in considerazione l’idea di affittare il proprio veicolo ad altri.
Per l’Erwin Hymer Group, questo studio, unico nel suo genere, fornisce preziose informazioni sulle esigenze dei propri clienti e aiuterò a gestirli in modo migliore e più efficace in futuro. 

Numerosi nuovi prodotti

Oltre all’orientamento strategico, la forza innovativa dei marchi garantisce il futuro all’Erwin Hymer Group. Quasi tutti i suoi 24 marchi più forti approfittano del Caravan Salon di Düsseldorf per essere attivi alla fiera e presentare le novità.

Alcuni punti salienti:

  • Hymer presenta B-MC, il primo camper basato sul nuovo Mercedes Sprinter.
  • Carado presenta l'I 339 e un'importante revisione dell'intera serie Camper Van.
  • Etrusco presenta il nuovo modello integrato I 6900 QB come miracolo di spazio con un comodo letto matrimoniale. 
  • LMC introduce nuove applicazioni per la connettività per caravan e camper, che possono essere gestiti dallo smartphone.
  • Niesmann & Bischoff presenta due nuove planimetrie e il telaio "Active Air".
  • Dethleffs mostra la versione di serie del caravan leggero "Coco" e fornisce la panoramica sulla nuova generazione di design.
  • Goldschmitt ha già sviluppato soluzioni di sospensioni aggiuntive e complete per il nuovo Mercedes Sprinter.