Professionisti affermati-Interviste

Unire estetica e gioia

quotas Modellare le forme e interagire con materiali, con colori e con luci diversi è molto stimolante.
Francesco Gabbrielli
Designer presso Laika in Italia

All’inizio c’è l'intuizione 

Descriva il suo lavoro indicando tre caratteristiche. 

Se dovessi descrivere il mio lavoro in tre parole, sceglierei stimolante, creativo e vario. Modellare le forme e interagire con materiali, con colori e con luci diversi è molto stimolante. Provare, il primo approccio intuitivo e i primi disegni: questa è pura creatività. Ma c’è anche bisogno di capacità analitiche per comprendere l’effetto che i materiali, le forme e la luce possono avere sulle persone. 

Come si svolge una giornata tipica nella vita quotidiana di un designer?

Non ci sono giornate tipiche per me. Se, per esempio, è richiesto lo sviluppo del prodotto, nella prima fase mi scambierò idee con i colleghi della direzione e dei reparti tecnici e di produzione. Nella seconda fase, lavorerò a stretto contatto con la costruzione del veicolo modello, dove prendono forma le prime idee. Successivamente, sarò a stretto coordinamento con i colleghi dei dipartimenti della ricerca e dello sviluppo. Il mio lavoro si basa anche su scambi intensi e sul lavoro di squadra, sia con i colleghi che con i fornitori. 

Cosa c'è di speciale nel lavorare in un'azienda dell’Erwin Hymer Group? 

Poco dopo aver iniziato a lavorare presso Laika, la società è entrata a far parte dell’Erwin Hymer Group. Nel frattempo, Laika è anche nota al di fuori dell'Italia nei principali paesi europei come importante marchio premium italiano. È sinonimo di artigianalità, di estetica e di allegria, in altre parole, rappresenta il design di valore. Mi piace l'idea che chi ama il risultato del mio lavoro lo faccia in vacanza.