Visione del futuro: camper autonomo

Guida autonoma e camping sono mondi opposti? Non necessariamente. I sistemi di assistenza e le funzioni digitali aumentano il comfort e la sicurezza. Ecco come la guida autonoma può aumentare i vantaggi del caravaning.

I cinque livelli della guida autonoma

Grazie alle nuove tecnologie come la guida autonoma, il nostro modo di viaggiare e di utilizzare il camper cambierà costantemente. La guida autonoma è ancora una visione del futuro. Tuttavia, già oggi comunque i camperisti usufruiscono delle tecnologie per la guida senza conducente: i sistemi di assistenza facilitano il conducente e offrono in aggiunta più comfort e più sicurezza.

Sensor Fusion e reti neuronali

Nella guida autonoma interviene un complesso sistema di sensori. L’obiettivo è la maggior sicurezza possibile attraverso la ridondanza. Per questo devono essere elaborati i diversi segnali in entrata da telecamere, da sistemi radar e lidar. L’interazione di tutti questi dati viene chiamata Sensor Fusion. L’elaborazione dei dati avviene grazie a sistemi di apprendimento sulla base di reti neuronali profonde (Deep Neuronal Networks). Il risultato è una perfetta immagine perimetrale del veicolo e degli altri utenti del traffico. L’Erwin Hymer Group è la prima impresa al mondo con autorizzazione a sperimentare i camper con guida autonoma nel traffico stradale pubblico, ed esegue attualmente test su sistemi dei livelli 3 e 4 in America del Nord.